Obiettivi

Related links

Il progetto di ricerca si pone l’obiettivo di individuare azioni strategiche ed operative per il risparmio energetico del Politecnico e fornire approcci integrati e best practice per altre Pubbliche Amministrazioni e aziende. In particolare l’utilizzo di una rete di sensori wireless pensata ad hoc sarà impiegata per rilevare eventi ed attuare politiche di saving in realtime sulla base di soglie e/o regole complesse elaborate on-the-fly, adottabili quindi per molteplici applicazioni (impianti di condizionamento, di ventilazione, di illuminazione, razionalizzazione degli spostamenti interni e fra le varie sedi degli studenti, ecc.).

Gli obiettivi generali del progetto WiFi4Energy possono essere così sintetizzati:

  1. Sperimentare l’utilizzo delle reti wireless, ed in particolare il riutilizzo delle reti wireless già presenti nelle organizzazioni e concretamente nel Campus del Politecnico di Torino, per la costituzione di una rete di sensori a supporto del monitoraggio e controllo ambientale finalizzato al risparmio energetico negli edifici. L’obiettivo ha caratteristiche particolarmente innovative in quanto prevede di dover affrontare e risolvere problematiche di integrazione e coesistenza sulla stessa rete WiFi di servizi diversi (servizi IP tradizionali, servizi tecnologici);
  2. Realizzare un prototipo di portale web integrato con la Intranet di Ateneo in grado di responsabilizzare e sensibilizzare il personale di ateneo sulle buone pratiche comportamentali individuali e di gruppo da utilizzare quotidianamente per una gestione sostenibile e efficiente delle risorse energetiche negli ambienti di lavoro. L’obiettivo costituisce un’innovazione organizzativa e formativa partendo dal presupposto che nessun sistema anche sofisticato di risparmio energetico potrà mai essere efficace in assenza di un corretto comportamento da parte degli utenti.

Il progetto ha quindi il duplice obiettivo di studio ed applicazione sul campo dei risultati dello studio auspicando un risparmio sui costi energetici tra il 10% ed il 30% in funzione delle singole realtà e sedi.

Regione Piemonte